Pages Navigation Menu

Il Vino, Il Verde, il Vago

Il piccolo Principe in versione moderna

Il piccolo Principe in versione moderna

Però, Margarethe, che ti costava?
I problemi delle famiglie reali mi hanno sempre intenerita, loro e quel macigno del tramandare corone e patrimoni mentre noi, di qua, tiriamo avanti la carretta ma possiamo essere chi siamo.
I due in foto sono la regina di Danimarca e il suo eterno Principe consorte, 83 anni di cui 50 accanto a lei.
L’uomo che la scorsa settimana si è voluto togliere non solo il sasso dalla scarpa ma pure la scarpa. «Non seppellitemi vicino alla Regina, non mi ha mai fatto Re».
Bravo, era ora che lo dicessi urbi et orbi, così per un attimo almeno hai fatto il Papa.
Henri Marie Jean André de Laborde de Monpezat era un nome talmente lungo che tutti hanno sempre tirato corto con Henrik di Danimarca. Sminuito pure lì, che destino.
Che poi non era l’ultimo degli ultimi, nobile diplomatico cattolico di origine francese che a fine anni ’60 la conobbe a Londra; per lei si fece persino protestante rinunciando alla sua Chiesa. Niente da fare: li chiamano matrimoni morganatici e, se non sei dello stesso lignaggio, non sarai mai Regina o Re.
Io me lo immagino Henrik mentre telefona di nascosto a Filippo di Mountbatten – 96 anni, Duca di Edimburgo e marito della eterna Elisabetta II d’Inghilterra, che poi è pure di sangue reale lui ma non gli è comunque bastato. Sì, me li immagino che si lamentano di queste mogli che li comandano e che, nelle foto, li lasciano sempre un passo indietro.
Problemi “reali” ma non oggettivi.
Il piccolo Principe in versione moderna.

#ilVago_19

Leave a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>